1. Home
  2. bonus mobili

BONUS MOBILI 2019 IN BREVE

Il bonus mobili è in vigore anche nel 2019 e puoi usufruirne per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

QUANTO SI RISPARMIA?

Il bonus mobili consiste in una detrazione Irpef del 50% sugli acquisti di mobili e di grandi elettrodomestici, oltre che sulle spese di trasporto e di montaggio dei beni acquistati.
Il beneficio è calcolato per una somma complessiva non superiore a 10.000 € e va ripartito tra gli aventi diritto in 10 quote annuali di pari importo. La detrazione massima è quindi di 5.000 €.

CHI NE HA DIRITTO?

L'agevolazione è stata prorogata dalla recente legge di bilancio anche per gli acquisti che si effettueranno nel 2019, ma potrà essere richiesta solo da chi realizza un intervento di ristrutturazione edilizia iniziato a partire dal 1° gennaio 2018.

La detrazione va ripartita tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro.

Per usufruire dell'agevolazione è necessario che la data di inizio lavori sia anteriore a quella in cui sono sostenute le spese per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici.

In ogni caso, per beneficiare della detrazione non è necessario aver già pagato l'intervento di ristrutturazione: è sufficiente dimostrare che i lavori siano iniziati prima dell'acquisto dei mobili per cui si chiede il bonus.

UN SOGGETTO PUO' RICHIEDERE LA DETRAZIONE PIU' VOLTE?

Sì, chi esegue lavori di ristrutturazione su più unità immobiliari avrà diritto alla detrazione più volte. L'importo massimo di 10.000 € va riferito a ciascuna abitazione ristrutturata.

IL MOBILE CHE HO ACQUISTATO RIENTRA TRA QUELLI DETRAIBILI?

Di seguito un elenco di prodotti per i quali spetta la detrazione:

Nel bonus mobili non rientrano porte, pavimentazioni, tende e complementi di arredo diversi da materassi e corpi illuminanti.

COME VANNO ESEGUITI I PAGAMENTI?

Per avvalersi del bonus mobili, i pagamenti vanno effettuati mediante bonifici bancari o postali (indicando il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il numero di partita Iva o il codice fiscale del soggetto a favore del quale è effettuato il bonifico), oppure mediante carte di credito o carte di debito.

Chi invece paga con assegni o in contanti non ne ha diritto.

A pagamento eseguito i documenti da conservare sono:

Anche per il 2019 sarà obbligatorio inviare la comunicazione all'ENEA per beneficiare del bonus per l'acquisto di elettrodomestici.

La comunicazione ENEA era inizialmente un adempimento obbligatorio solo per fruire dell'Ecobonus, la detrazione per i lavori di risparmio energetico. Dal 2018 l'invio è obbligatorio anche per le spese legate a lavori di ristrutturazioni che comportano un risparmio energetico e tra queste rientrano anche gli acquisti di elettrodomestici: forni, frigoriferi, lavastoviglie, piani cottura, lavasciuga e lavatrici.

I dati delle spese sostenute dovranno essere trasmessi entro 90 giorni dal termine dei lavori, seguendo le istruzioni fornite per l'accesso alla detrazione per le ristrutturazioni edilizie.

Executive Design

Viale Valassina, 62
20851 - Lissone (MB)

Contattaci

T: (+39) 039 794867
M: info@executivedesign.it

Richiedi preventivo

compila il modulo e richiedi un preventivo gratuito di spesa

Orari di apertura

Lunedì - Sabato:
09.00 > 12.00 - 14.00 > 19.00